Ferrovia Stresa-Mottarone - Scenari - Editoria & Comunicazione Grafica - Stresa (VB) Lago Maggiore - Italia - dal 1989 Andrea Lazzarini Editore pubblica libri, riviste, siti web - immagine coordinata per aziende ed enti - Image Bank di 2.700.000 di immagini, anche storiche ed aeree

Image Bank Scenari: over 3.200.000 images from the world
 Europa, Alpi, Auto, Natura, Architettura, Epoca, Aziendali, Aeree, Design, Vintage...
Scenari dal 1989 ha intrapreso
un percorso editoriale di qualità
che prosegue ancor oggi...
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ferrovia Stresa-Mottarone

Bookstore > Catalogo Libri > Il Catalogo
Ferrovia elettrica Stresa-Mottarone 1911-1996 - nostalgici ricordi di un trenino a cremagliera
Ferrovia elettrica Stresa-Mottarone 1911-1996 - nostalgici ricordi di un trenino a cremagliera

Ferrovia Elettrica Stresa-Mottarone


Le vicende del trenino del Mottarone, che dal settembre del 1911 iniziò a trasportare turisti e sciatori in vetta al Mottarone, la montagna di Stresa definita il Righi d’Italia per l’incredibile panorama, presentate in un volume di pregio.
Fotografie inedite, cartine, particolarità costruttive delle motrici, storia della nascita degli sport invernali al Mottarone, con la disputa del primo slalom gigante in Italia per la Coppa d'Oro del Duce, nel 1934. Gli anni della prima grande Guerra, delle eccezionali nevicate al Mottarone, delle comitive dei primi sciatori lombardi che tramite le Ferrovie Nord raggiungevano da Milano (piazza Cadorna) Laveno, dove li attendevano i piroscafi, infine da Stresa iniziava la salita al Mottarone. La vita al Grande Albergo Mottarone, chiamato familiarmente Guglielmina, dal nome degli albergatori-pionieri che arrivarono sin qui dalla Valsesia, le vicende della Colonia Pizzini, dello slittone, del "Trincerone", dove la neve superava il tetto del convoglio e bisognava scendere dalla vettura per spalare... le annotazioni curiose, quali i vagoni scoperti che, carichi di neve, scendevano verso Stresa per alimentare le ghiacciaie, i frigoriferi "ante litteram" di quel tempo, infine il periodo successivo alla Seconda Guerra Mondiale, con l'avvento della motorizzazione di massa, e della scomparsa del giallo trenino, avvenuta nel 1963, sostituito poi nel 1970 da una moderna e funzionale funivia.
Ricordi, testimonianze, poster d'epoca, per un libro che non può assolutamente mancare sugli scaffali degli amanti dei trasporti, delle vicende del lago Maggiore, della Belle Epoque.
Le vicende di un romantico trenino a cremagliera che, grazie ad alcuni intraprendenti villeggianti e stresiani, agli inizi del Novecento iniziò lentamente a salire verso la vetta daki panorami fantastici: il Mottarone.
Formato cm. 24x34 - cartonato - sovraccoperta plastificata opaca da 250 grammi.
Progetto, realizzazione, graphic design, servizi fotografici, ricerca iconografica, testi, consulenza ed interviste - Cliente: Andrea Lazzarini Editore - Anno: 1996


Ferrovia Elettrica Stresa-Mottarone 1911-2011


Ristampa realizzata nel 2011 del volume che presenta le vicende del giallo trenino, in occasione del centenario dell'inaugurazione, realizzato da Scenari S.r.l. soprattutto per la società Ferrovie del Mottarone, gestita dall'imprenditore Gigi Nerini. Nel volume vengono presentate anche le vicende dei trasporti verbanesi, della autolinee Nerini, e le vicende legate alla costruzione della funivia Stresa-Alpino-Mottarone, inaugurata nel 1970.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu